Intervista alla Squadra Nazionale di Ghiri Sport Pt.5 – MS Andrea Valdani

Il  Maestro Oleh Ilika ha costruito una federazione sportiva partendo da zero e ha divulgato lo sport del sollevamento kettlebells nel nostro Paese. E’ grazie a lui se l’Italia ha tanti KMS (candidati maestri dello sport), MS (Maestri dello sport) ed MSIK (Maestri dello sport di classe internazionale). Ed e’ sempre grazie a lui se la Squadra Nazionale di Ghiri Sport ha portato a casa tanti risultati.

In previsione del Campionato Mondiale di Slancio Completo che si terra’ a Luglio in Ungheria, abbiamo intervistato il team Italiano che vi prendera’ parte, augurando a tutti loro buona fortuna!

Andrea Valdani, MS

valdani

-Da ragazzino ti vedevi più nella nazionale di calcio o di ghiri sport?

-Da ragazzino, come parecchi miei coetanei italiani giocavo a calcio, uno tra gli sport più praticati. Ho giocato a calcio da professionista nella Pro Vercelli fino a 21 anni. Non conoscevo ancora il Ghiri Sport, di conseguenza mi vedevo più nella nazionale di Calcio, anche se un mio vecchio allenatore, in un allenamento sotto la pioggia mi disse: “ Valda, il calcio non è il tuo vero sport, con la forza che hai dovresti fare qualcosa dove tu possa spostare dei pesi per il campo; in quello saresti molto bravo”. Io e i miei compagni sorridemmo, che fosse un presagio di carriera nel mondo del Ghiri Sport ?

-Come hai iniziato a praticare il Ghiri Sport?

-Dopo aver concluso la mia carriera calcistica, per motivi di lavoro ho aperto un’attività a Biella, dietro al mio negozio c’è una palestra dove ho conosciuto un ragazzo di nome Roberto Castellucci, lui è stato il primo a farmi impugnare un kettlebell, la prima persona a insegnarmi quello che sapeva, a credere in me. Se ripenso alla mia tecnica nei primi anni in cui usavo i kettlebell mi viene la pelle d’oca. Come tutte le cose che ti appassionano col passare del tempo, con impegno e perseveranza cerchi di perfezionarti e migliorarti. Tramite Roberto ho conosciuto Andrea Biasci, il quale gareggiava già. Più di una volta Andrea è venuto a Biella per mostrarci la vera tecnica, credo trasmessa a lui dal nostro attuale Maestro Oleh Ilika. Tramite loro ho iniziato ad allenarmi seguito da Roberto Castellucci, a preparare le mie prime gare fino ad arrivare a fare 40 slanci completi con due ghirie da 32 kg. Successivamente ha iniziato ad allenarmi Oleh e mi ha portato a raggiungere i miei attuali risultati.

-Se dovessi fare solo 3 esercizi per tutto il resto della vita, quali sceglieresti?

-Bella domanda. Io amo la mia disciplina sportiva e sceglierei senza ombra di dubbio esercizi con le ghirie. Gli esercizi di gara del Ghiri Sport mi hanno sin da subito entusiasmato. Credo che uno dei miei punti forti sia la potenza nelle gambe, adoro tutti gli esercizi di spinta. Se dovessi decidere solo tre esercizi sceglierei: Slancio, perchè è in assoluto l’esercizio che mi riesce meglio e che preferisco; Slancio Completo perchè credo che sia un attimo esercizio per la preparazione fisica generale, coinvolge parecchi gruppi muscolari e ha un ottimo rendimento sul lavoro aerobico, diciamo che lo slancio completo per me e come il minestrone non mi piace molto ma fa bene. Infine sceglierei un esercizio che noi utilizziamo nella preparazione fisica generale che si chiama Protiagka. (ndr:praticamente uno strappo con due mani su una ghiria sola)

-Cosa consiglieresti ad un aspirante Girevik?

-A tutte quelle persone che si stanno avvicinando a questa magnifica disciplina consiglio di perseverare, non mollare, siamo tutti partiti da uno swing con 16 kg, siamo passati tutti dai nostri primi 100 strappi con 24, anche io la prima volta che ho slanciato due ghirie da 32 kg credevo di morire e tuttora le sento sempre molto pesanti. Se riuscirete a resistere e non mollare i risultati arriveranno e vedrete come questo sport vi cambierà la vita di tutti i giorni come ha fatto con me. Detto sinceramente tra di noi, dopo aver fatto 10 minuti di slancio completo, cosa potrà mai spaventarvi o fermarvi nella vita quotidiana?

-Come trovi l’ambiente di questo sport rispetto ad altri che hai praticato precedentemente?

-L’ambiente di questo sport mi è sin da subito piaciuto, Oleh è un ottimo maestro dentro e fuori dalla pedana, sin da subito ha cercato di tenere tutti uniti e costruire qualcosa di grande tutti insieme, ha dato sempre importanza a tutti allo stesso modo. Nel nostro sport ci sono poche scuse, sali in pedana e dimostri quello che vali. Prendo esempio il calcio, ho visto parecchi ragazzi salire di categoria per conoscenze e raccomandazioni con allenatori o presidenti societari, mentre nel Ghiri Sport Italia vanno avanti quelli che sollevano più di altri. Di tutto questo darei merito ad Oleh e ai ragazzi che sono in nazionale da più tempo di me. Come tutti gli ambienti ci sono persone o cose che ti piacciono più o meno di altre, ma in generale mi trovo molto bene e consiglierei a tutti di far parte di questa “grande famiglia”.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s